HiPOD: 10 maggio 2021
Alla ricerca di cambiamenti nella colorata Aureum Chaos

Alla ricerca di cambiamenti nella colorata Aureum Chaos
Sebbene Marte ha una sottile atmosfera, il vento è comunque abbastanza forte da spostare dune di sabbia e increspature (nell'insieme classificate con il termine "bedforms"). Questi spostamenti sono stati rivelati da HiRISE in molte zone di Marte. Il nostro team continua a monitorare le aree in cui sono presenti le dune per registrarne gli spostamenti.

Questa immagine della Aureum Chaos, è una delle regioni tenute sotto monitoraggio. La Aureum Chaos è una regione composta da un insieme molto disordinato di blocchi di grandi dimensioni, frantumati da qualche antico processo geologico. I bordi dei blocchi rivelano una stratificazione, mentre la parte inferiore dei massi, a causa della loro conformazione, trattiene la sabbia. Entrambi questi particolari sono visibili qui.

In un confronto preliminare con un'altra immagine, acquisita due anni marziani fa, non si registra alcun cambiamento, anche se si rende necessaria un'analisi più approfondita. Ciò nonostante, questa immagine è ricca di dettagli geologici. Se ingrandiamo su un qualunque particolare, appaiono subito numerose increspature di grandi dimensioni. Sulla parete che va dal centro verso la parte in alto a destra, osserviamo della roccia a due tonalità, quella in alto giallastra, mentre quella in basso è biancastra. Questi strati di roccia ben distinti, molto probabilmente, sono stati depositati prima della formazione della Aureum Chaos.

Traduzione: Pasquale Sciarretta

numero: ESP_030675_1765
data di acquisizione: 10 febbraio 2013
altitudine: 268 km

NASA/JPL/UArizona
https://uahirise.org/hipod/it/ESP_030675_1765
#Marte #NASA #scienza #astronomia #italiano

twitter  •  tumblr

NASA/JPL/UArizona
Bianco e nero è meno di 5 km di diametro; colore enfatizzato è meno de 1 km.