HiPOD Italiano: 18 ottobre 2021
HiRISE Italiano  •  Archivio  

Un caratteristico cratere da impatto a raggiera nella Meridiani Planum

Un caratteristico cratere da impatto a raggiera nella Meridiani Planum

Un caratteristico cratere da impatto a raggiera nella Meridiani Planum
In questo cratere ben conservato possiamo osservare un caratteristico andamento a raggiera delle linee di sabbia scura.

Forse il cratere è di recente formazione e per questo non c’è stato abbastanza tempo per gli agenti atmosferici di cancellare le linee scure? Questa ipotesi non sembra essere molto veritiera in quanto, nel centro del cratere, ci sono dei depositi di sabbia creati dal vento i quali richiedono moltissimo tempo per essere accumulati. La regione Meridiani presenta molti crateri ben conservati con materiale espulso di colore scuro i quali però non possono essere tutti molto giovani.

E’ stato espulso dal cratere uno strato superficiale di colore scuro? Forse. Tuttavia le rocce nei dintorni del cratere sono di colore più chiaro. Lo strato superficiale è più scuro delle rocce circostanti a causa della concentrazione di ematite, la quale è più resistente all’erosione del vento. Alla risoluzione di HiRISE, questi raggi hanno una larghezza di poco meno di un metro.

Le parti più lontane dei raggi contengono diversi crateri secondari creati dalla ricaduta del materiale espulso dal cratere principale. La sabbia più scura o il materiale più granuloso potrebbe essere stato trasportato dal vento fin dentro il cratere, un evento molto frequente nella Meridiani Planum, tuttavia, dalla formazione del cratere fino ai giorni nostri non c’è stato tempo a sufficienza per questo processo per cancellare i raggi.

Nelle attuali condizioni climatiche di Marte, il vento potrebbe non avere la forza sufficiente a spostare le particelle a grana più grossa. Tuttavia nel corso dei millenni Marte ha avuto periodiche modifiche ai parametri orbitali quali ad esempio l’inclinazione dell’asse di rotazione, per cui ci potrebbe essere state le condizioni climatiche giuste. Da quando il cratere si è formato ci sono stati dei piccoli spostamenti di sabbia, ben visibili all’interno del cratere, ma non sufficienti a cancellare i raggi scuri.

Traduzione: Pasquale Sciarretta

numero: ESP_020784_1810
data di acquisizione: 02 gennaio 2011
altitudine: 271 km

https://uahirise.org/hipod/it/ESP_020784_1810
NASA/JPL/UArizona
#Marte #NASA #scienza #astronomia #italiano

twitter  •  tumblr  •  vincolo

Bianco e nero è meno di 5 km di diametro; colore enfatizzato è meno de 1 km.