HiPOD: 24 maggio 2021
Canali invertiti nel variopinto Cratere Kasimov

Canali invertiti nel variopinto Cratere Kasimov
Le immagini a colori enfatizzati, come quella mostrata in questa pagina che ritrae una regione di 1 chilometro di larghezza, ci aiutano a distinguere regioni composte da minerali differenti.

Questa immagine ci mostra una cresta bluastra che va da in basso al centro fino al lato sinistra. La cresta si unisce a un’altra più piccola posta al centro dell'immagine mimando la scena tipica, che avviene sulla Terra, dell’unione di un piccolo affluente che si getta in un fiume più grande. In effetti, questo è esattamente quello che è successo qui su Marte miliardi di anni fa.

Queste creste prendono il nome di "canali invertiti" e indicano la posizione degli antichi letti di fiumi marziani (in questo caso il fiume scorreva verso l'alto a sinistra dell'immagine). Queste creste si formano perché i letti dei fiumi tendono ad essere riempiti da ghiaia composta da rocce di grosse dimensioni e molto resistenti, mentre l'area intorno al fiume è composta da argille fini. Dopo che il fiume cessa la sua attività e si prosciuga, nel corso di migliaia di anni il vento erode lentamente le argille sulla riva e nei dintorni ma tuttavia non ha la forza necessaria ad erodere anche le rocce lasciate sul letto dell’antico fiume. Dopo che tutte le argille e i terreni a grana molto fine vengono spazzati via, il letto del vecchio fiume si ritrova ad una quota più elevata dei terreni circostanti, come visibile qui, creando queste tipiche creste rocciose.

Traduzione: Pasquale Sciarretta
numero: ESP_030609_1550
data di acquisizione: 05 febbraio 2013
altitudine: 258 km

NASA/JPL/UArizona
https://uahirise.org/hipod/it/ESP_030609_1550
#Marte #NASA #scienza #astronomia #italiano

twitter  •  tumblr

NASA/JPL/UArizona
Bianco e nero è meno di 5 km di diametro; colore enfatizzato è meno de 1 km.