Flussi di lava  alla sommità di Olympus Mons
NASA/JPL/Università dell’Arizona
Flussi di lava alla sommità di Olympus Mons
PSP_007959_1980
Inglese   

SFONDO

800  1024  
1152  1280  
1440  1600  
1920  2048  
2560  

Il monte Olimpo, il più grande vulcano del sistema solare, presenta una grande depressione sulla sua cima. Questa cavità, chiamata dai geologi “caldera”, è causata dal collassamento della cima del vulcano quando il magma refluisce da una camera di stoccaggio sotterranea.

Studi precedenti hanno messo in evidenza l’esistenza di molteplici collassi, che stanno ad indicare che le camere di stoccaggio del magma si trovavano in ubicazioni all’interno del vulcano leggermente diverse le une dalle altre, che si sono svuotate in tempi differenti. Questa immagine effettuata dalla HiRISE riprende le pareti di uno di questi fenomeni di collassamento che ha esposto gli strati di roccia all’ interno della parte superiore del monte Olimpo.

Nelle sezioni non ricoperte dalla polvere, sono visibili centinaia di sottili strati discontinui. Lo spessore e la larghezza di questi strati sono simili a quelli dei flussi di lava sulla superficie del vulcano. Ciò conferma l’ ipotesi che il vulcano si è formato in seguito al succedersi di molte migliaia di flussi di lava simili. Si nota anche almeno uno strato che taglia diagonalmente i cumuli di flussi lavici. Questa è una “intrusione” del magma, molto probabilmente la fonte di qualcuno dei flussi di lava sovrastanti. Tuttavia, questa immagine della HiRISE sta ad indicare che tali intrusioni costituiscono solamente una piccola parte della sezione superiore del vulcano.

Traduzione: Roberto Gorla


CONDIVIDERE:  twitter  •  facebook  •  google+  •  tumblr
 
Data di acquisizione
07 aprile 2008

Ora su Marte
2:53 PM

Latitudine (centrata)
17.8°

Longitudine (Est)
226.6°

Intervallo dal sito di destinazione
282.3 km

Scala originale dell’immagine
28.2 cm/pixel (con 1 x 1 binning) e gli oggetti di 85 cm attraverso sono risolti

Scala dell’immagine proiettata:
25 cm/pixel

Immagine proiettata
Equirettangolare (e il nord è su)

Angolo di emissione
25.2°

Angolo di fase
65.1°

Angolo di incidenza del Sole
41°, e il Sole è localizzato 49° sopra l’orizzonte

Longitudine solare
55.6°, primavera settentrionale

JPEG
Nero e bianco:
proiettato  non proiettato

Colore IRB:
proiettato  non proiettato

Colori combinati IRB:
proiettato

Colori combinati RGB:
proiettato

Colore RGB:
non proiettato

JP2 per scaricare
Nero e bianco:
proiettato (1314 MB)

Colore IRB:
proiettato (649 MB)

JP2 EXTRAS
Nero e bianco:
proiettato  (655 MB)
non proiettato  (569 MB)

Colore IRB:
proiettato  (242 MB)
non proiettato  (531 MB)

Colori combinati IRB:
proiettato  (343 MB)

Colori combinati RGB:
proiettato  (354 MB)

Colore RGB:
non proiettato  (529 MB)
3D
Proiettato, risoluzione ridotta (PNG)
JP2 per scaricare

Etichette per i prodotti
Nero e bianco
Colore
Colori combinati IRB
Colori combinati RGB
Prodotti EDR

Prodotti fotografici
“Drag & drop” per usare con HiView, oppure clicca per scaricare.


Addenda
Il Jet Propulsion Laboratory della NASA dirige la sonda MRO. La fotocamera fu costruita da Ball Aerospace & Techologies Corp., e il suo progetto è realizzato dall’Università dell’Arizona.