Burroni ghiacciati nell
NASA/JPL/Università dell’Arizona
Burroni ghiacciati nell'ultima dell'estate
ESP_019033_2495
Inglese   

twitter  •  tumblr

SFONDO
800
1024
1152
1280
1440
1600
1920
2048
2560
4K
8K
10K


Molte immagini mostrano come i burroni marziani si siano formati sulle pareti dei crateri da impatto in entrambi gli emisferi. I gullies come quelli mostrati qui presentano un nicchia nella parte superiore della parete del cratere e canali che si dipartono da questa fino al fondo del cratere.

Alcuni di questi burroni mostrano un'attivita recente con detriti differenti che si trovano nella parte superiore del flusso. Molti scienziati ritengono che questi burroni siano stati rimodellati e modificati dall'attività dell'acqua e per questo si ritiene che siano interessanti. Attualmente oltre a questa teoria ne è stata ipotizzata un altra.

Un'analisi sui burroni e le dune di sabbia all'interno del cratere mostrano che la loro attivita sembra essere stata solo in inverno durante il periodo più freddo dell'anno.

Un'ipotesi alternativa per l'attivita dei burroni e che l'accumulo del ghiaccio nelle nicchie ha inizio con tutto il materiale che non è ancora passato allo stato liquido.

L'immagine HiRISE mostra i burroni sulla parte del cratere nella regione polare a nord. Anche se a fine della stagione estiva, si puo notare ghiaccio all'interno delle nicchie dei burroni.

Queste si trovano sulla parete del cratere verso il polo e sono quasi sempre all'ombra.

In questo modo sono sempre ghiacciate. L’ intera immagine mostra la parte opposta del cratere ( la parte sud) con gullies simili, che non sono ghiacciati durante questa stagione.

Gli scienziati stanno analizzando molte immagini come questa per cercare di capire se l’ acqua è responsabile o meno per la formazione di questi burroni.


 
Data di acquisizione
18 agosto 2010

Ora su Marte
2:45 PM

Latitudine (centrata)
69.3°

Longitudine (Est)
274.0°

Altitudine della sonda
326.7 km

Scala originale dell’immagine
65.4 cm/pixel (con 2 x 2 binning) e gli oggetti di 196 cm attraverso sono risolti

Scala dell’immagine proiettata:
50 cm/pixel

Immagine proiettata
Stereografica polare

Angolo di emissione
14.9°

Angolo di fase
71.0°

Angolo di incidenza del Sole
58°, e il Sole è localizzato 32° sopra l’orizzonte

Longitudine solare
134.9°, estate settentrionale

JPEG
Nero e bianco:
proiettato  non proiettato

Colore IRB:
proiettato  non proiettato

Colori combinati IRB:
proiettato

Colori combinati RGB:
proiettato

Colore RGB:
non proiettato

JP2 per scaricare
Nero e bianco:
proiettato (415 MB)

Colore IRB:
proiettato (209 MB)

JP2 EXTRAS
Nero e bianco:
proiettato  (242 MB)
non proiettato  (167 MB)

Colore IRB:
proiettato  (91 MB)
non proiettato  (139 MB)

Colori combinati IRB:
proiettato  (394 MB)

Colori combinati RGB:
proiettato  (360 MB)

Colore RGB:
non proiettato  (129 MB)
3D
Proiettato, risoluzione ridotta (PNG)
JP2 per scaricare

Etichette per i prodotti
Nero e bianco
Colore
Colori combinati IRB
Colori combinati RGB
Prodotti EDR

Prodotti fotografici
“Drag & drop” per usare con HiView, oppure clicca per scaricare.

NB
IRB: Infrarosso–rosso–blu
RGB: Rosso–verde–blu


Addenda
Il Jet Propulsion Laboratory della NASA dirige la sonda MRO. La fotocamera fu costruita da Ball Aerospace & Techologies Corp., e il suo progetto è realizzato dall’Università dell’Arizona.