Primavera sulla Phoenix Lander
NASA/JPL/Università dell’Arizona
Primavera sulla Phoenix Lander
ESP_016160_2485
Inglese   Francese   

twitter  •  google+  •  tumblr
Nei primi mesi primaverili di Marte, il luogo di atterraggio della Phoenix inizia lentamente a liberarsi dal ghiaccio di anidride carbonica (ghiaccio secco) mediante il processo di sublimazione.

Durante i lunghi e gelidi mesi invernali, l’anidride carbonica presente nell’atmosfera gela a contatto con le superfici creando un strato spesso anche 30 centimetri. In questa immagine, parte del terreno inizia a liberarsi dello strato di ghiaccio grazie alla sublimazione che fa passare il ghiaccio secco direttamente allo strato gassoso.

Sempre in questa immagine sono chiaramente visibili i pannelli solari della Phoenix quasi completamente liberi dal ghiaccio. Nell’immagine a colori migliorati, è stato posto un riquadro verde attorno al guscio protettivo (in alto), allo scudo termico e al lander (in basso). Queste ultime non sono particolarmente visibili a causa dello strato di ghiaccio che li nasconde alla vista. (Per un confronto, vedere PSP_008855_2485, ed in particolare l’immagine secondaria)

Anche dopo la completa evaporazione del ghiaccio, la polvere depositata durante l’inverno potrebbe oscurare i pannelli solari. Anche il paracadute attaccato al guscio protettivo non è visibile in questa immagine, ma dovremmo essere in grado di vederlo in futuro, ovvero nelle prossime immagini che verranno scattate su questa zona.

Traduzione: Pasquale Sciarretta
 
Data di acquisizione
06 gennaio 2010

Ora su Marte
2:14 PM

Latitudine (centrata)
68.2°

Longitudine (Est)
234.3°

Altitudine della sonda
313.7 km

Scala originale dell’immagine
31.4 cm/pixel (con 1 x 1 binning) e gli oggetti di 94 cm attraverso sono risolti

Scala dell’immagine proiettata:
25 cm/pixel

Immagine proiettata
Stereografica polare

Angolo di emissione
6.2°

Angolo di fase
63.4°

Angolo di incidenza del Sole
59°, e il Sole è localizzato 31° sopra l’orizzonte

Longitudine solare
34.2°, primavera settentrionale

JPEG
Nero e bianco:
proiettato  non proiettato

Colore IRB:
proiettato  non proiettato

Colori combinati IRB:
proiettato

Colori combinati RGB:
proiettato

Colore RGB:
non proiettato

JP2 per scaricare
Nero e bianco:
proiettato (373 MB)

Colore IRB:
proiettato (377 MB)

JP2 EXTRAS
Nero e bianco:
proiettato  (259 MB)
non proiettato  (151 MB)

Colore IRB:
proiettato  (204 MB)
non proiettato  (354 MB)

Colori combinati IRB:
proiettato  (128 MB)

Colori combinati RGB:
proiettato  (105 MB)

Colore RGB:
non proiettato  (309 MB)
Etichette per i prodotti
Nero e bianco
Colore
Colori combinati IRB
Colori combinati RGB
Prodotti EDR

Prodotti fotografici
“Drag & drop” per usare con HiView, oppure clicca per scaricare.

NB
IRB: Infrarosso–rosso–blu
RGB: Rosso–verde–blu


Addenda
Il Jet Propulsion Laboratory della NASA dirige la sonda MRO. La fotocamera fu costruita da Ball Aerospace & Techologies Corp., e il suo progetto è realizzato dall’Università dell’Arizona.